Mary Jane, “fidanzatina” di Buster Brown, nata in America ( nel Missouri) ai primi del ‘900,
era ancora una bambina vezzosa quando fu immortalata per la prima volta, sotto forma di fumetto, su tutti i cartelloni delle città indossando le sue scarpe basse, comode e buffe dal cinturino largo.
La carriera di questa piccola sembrava non avere freni, reclamizzò in pochissimo tempo più di 450 marchi.
A differenza di tante bambine prodigio la sua carriera continuò a mietere successi, il tempo non spense le luci della sua ribalta e divenne protagonista indiscussa per film muti, cartoons e opere teatrali.
Ancora oggi alla sua veneranda età Mary Jane è amatissima e imitatissima, certo con l’età è cambiata, c’era da aspettarselo, ma come a tutte le icone di classe una certa maturità le ha sicuramente giovato.
mary1L’importante è rimanere emotivamente giovani, quasi adolescenziali e rinnovarsi per tutta la vita e ciò ha effetti anche sull’aspetto esteriore ed è ciò che è accaduto alle famosissime Mary Jane… Si, sto ovviamente parlando del mitico modello di scarpe di cui qualsiasi donna possiede almeno una versione… le Mary Jane reloaded con il tacco alto, squadrato o a spillo, basse, ipercolorate o classiche nere …insomma universalmente adatte od ogni tipo di donna e ad ogni tipo di abbigliamento si portano con classe e personalità .
Tutti i brand le hanno imitate, rivoluzionate, innovate, trasformate, … La Mary Jane è sicuramente depositaria di un gusto che sfida il tempo… il “ must have” di sempre…
mary-janeperché la moda non è altro che l’eterno ritorno del nuovo…
Cris

2 Comments on * walking on a dream *

  1. Sharon
    3 marzo 2014 at 17:16 (5 anni ago)

    I really like this post. You really demonstrated how Mary Jane’s have evolved. They are more intricately designed now than in the past which will ensure it remains a relevant shoe style. Thanks for referencing Shirley Temple in your post. I watched her films as a child and have always had fond memories of her.

    Sharon

    Rispondi
    • Cris Pedrotti
      3 marzo 2014 at 17:31 (5 anni ago)

      Hi Sharon, thank you very much for your attention, see you soon…=)

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *