La moda vanta grandi artefici e indimenticabili interpreti che l’hanno incisa nel tempo. La moda è più che mai multiforme, poliedrica, mutevole e allo stesso tempo ciclica. Si riflette in molti stili di vita ed è sempre moderna.

Mi hanno sempre affascinato i ritratti, le biografie. La storia del mondo passa attraverso personalità, amori, storie di piccola e grande gente.

I ritratti di donne, modelle, designer, fotografi, icone, muse, luoghi, correnti e controcorrenti, coesistenti e contrastanti, complementari. La moda in avanscoperta e alla riscoperta perché anche il nuovo ha sempre delle radici.

La sensazione è che siamo ad una svolta, ma questa ci viene incontro con un alternarsi di vecchio e nuovo, un alternarsi di tendenze.

La cultura, il vissuto, ha sempre un’importantissima funzione nello stimolo dei trend e nel mutamento dei costumi e al centro della cultura c’è sempre una scintilla.

In questa rubrica percorreremo la moda attraverso ritratti, coniugando una dose di ricerca con un pizzico di passato e con un minimo di poesia. Un insieme di tratti e di vite irripetibili.

Una sorta di rivoluzione copernicana della moda, dove al centro non c’è più solo l’abito ma la persona: particolare, interessante, se stessa.

A quale donna parla?

Chi vorrà ritrovarsi potrà farlo tra le righe di questa rubrica settimanale:

Da giovedì 8 Aprile su WONDERNET magazine seguitemi.

Cris…VeryCris

[Voti: 3   Media: 5/5]