Registrati
Tag

Sfilate

*fashion taste*

L’uovo perfetto è in camicia.
Posso avere il mio vestito in una tonalità salmone per favore?
Oggi più che mai il cibo ha assunto un’implicazione estetica rilevante.
I grandi chef, come gli stilisti, sono diventati dei veri e propri divi: appaiono in televisione, dettano il loro stile, lanciano mode, creano piatti che, come gli abiti, devono essere esteticamente belli e di qualità.
D’altra parte…” si mangia anche con gli occhi”.
La cucina così come la moda è un’arte e in quanto tale si basa su una creatività fatta di colori, forme, accostamenti ed evocazioni; sperimentalismo e fantasia ne sono la parte integrante.
Quindi oggi voglio essere alla moda e soddisfare il vostro appetito con stile.
Ho scelto per voi 30 abiti, trai più belli e inusuali, delle ultime tendenze moda per la prossima estate e li ho accostati a piatti da veri chef, per i vostri look tutti da gustare…
P.S.: solo per palati raffinati.
Buon divertimento !
adeam
angelo-bratis
a.f.-vandervorst
lacoste
angelo-bratis-1
Araks
bcbg-max-azrial
brandon-sun
byblos
cacharel
chicca-lualdidavid-koma
derek-lam
donna-karan
ermanno-scervino
fendi
louis-vuitton
j.crew
lucas-nascimiento
maiyet
matthew-williamson
missoni
missoni-1
nina-ricci
preen
pringle-of-scotland
ralph-lauren
ralph-lauren-1
sophia-kah
sophia-kah-1
Se l’articolo ti piace condividilo.
Se ti fa riflettere, commentalo.
Se non ti piace, guardane altri.
Se puoi linkarlo, fallo.
Grazie!
Cris

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

fashion choices…something pink

L’inverno ha i colori rilassati dei toni neutri, caldi e delicati del rosa.
Femminile per eccellenza, frivolo, divertente e sinonimo di idealismo è il colore di chi sa guardare la vita in positivo,“La vie en rose” cantava Edith Piaf nella canzone che è diventata simbolo dell’amore romantico.
Penso a quando ci vestiamo la mattina e già da quel momento prendiamo la decisione sul nostro mood per il giorno e se è vero che l’abito veste il momento, mai come ora il rosa diventa simbolo di un desiderio comune.
Forse è per questo che è stato un colore gettonatissimo sul palcoscenico delle passerelle invernali e proposto in tutte le sue innumerevoli nuances.
Le mie preferite?
L’eleganza raffinata del rosa ametista tenue, ideale per gli outfit di tutti i giorni; il fascino elegante, funzionale e moderno della gradazione malva che sta bene alle bionde, alle brune e si abbina facilmente.
Se la nuance fucsia è quello che fa per voi, osate senza ritegno e magari metteteci anche un po’ d’ironia.
Ho scelto per voi i pezzi migliori per look ultrafemminili, ironici, romantici ma moderni per un tocco di sofisticata esclusività.
Declinazioni in rosa…
pannello-bags
pannello-blazers
pannello-cappottini-slim
pannello-glasses
pannello-maxi-pull
pannello-sexy-relax
pannello-shine
pannello-shoes
pannello-skirts
pannello-sneakers
Perchè nonstante tutto, esistono sogni ed esistono desideri, esistono cose capaci di affascinarmi più di altre. Perchè nonostante tutto le combinazioni perfette si possono realizzare…

Cris Pedrotti

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Made with love…Prada

MIUCCIA
Un entusiasmante viaggio alla (ri)scoperta dell’artigianato e dello stile made in Italy, Miuccia Prada ha superato se stessa, riprendendo le redini dello stile, proprio dalle basi.
La collezione Prada 2015 è l’espressione della moda come specchio del costume e manifestazione estetica di forte creatività e maestria sartoriale.
Il passato che invece di essere zavorra diventa trampolino di lancio…ed è così che nasce il “moderno” per una sfilata dalla classe insuperabile.
An enthusiastic trip re-discovering made in Italy handcraft and style.
Miuccia Prada overcomes herself referring her style to the fundamentals of fashion.
The 2015 Prada collection is the expression of fashion as a mirror of costume and esthetics in a fashion show made with strong creativity and tailoring mastery.
The last is no more a ballast but a springboard and gives birth to “modernity”, a gift to a classy and sophisticated fashion show.

La designer spiega così la sua collezione:
“Ho lavorato sul confronto tra la bellezza e la preziosità dei tessuti antichi (broccati, sete) e il loro opposto, che sono i tessuti modesti, poveri come il cotone e la garza. La mia sfida era: come può nascere qualcosa di nuovo da questo incontro / confronto? Dentro di me avevo un solo punto fermo: non volevo costruire nulla che richiamasse quell’idea di decadenza che i tessuti antichi portano con sé”.
OCCHIALIThe stylist tells us about her collection: “I’ ve worked in the comparison between beauty and preciousness of ancient fabrics (brocades and silks) and their opposite, poor fabrics as cotton and gauze. My challenge Was : how can something reallly new come out from this merging? A concept was clear to me: I did not want to create anything recalling the decadence these ancient fabrics usually remind us”. Senza-titolo-1Un look quasi castigato dalle proporzioni slim, per uno stile intriso di personalità, che riesce a catturare l’attenzione, senza essere troppo chiassoso ed esuberante.
La ricerca stilistica di Prada si traduce in concetti dalla raffinatezza disarmante:
cuciture chiare a contrasto, gonne longuette leggermente sfrangiate i cui fili volutamente penzolanti creano l’effetto del “perfettamente imperfetto”, scarpe “Mary Jane” indossate con calzettoni al ginocchio, oppure zoccoli dal sapore decisamente nord europeo.
MARY-JANEA style almost chastened, with slim proportions, dipped in personality, captures
your attention without being loudly and exuberant.
Prada’s stylistic research is translated into an extremely sophisticated concept: white stitching underlying the contrasts of the fabric, longuette skirts,
fringed edges, the yarns slightly hanging, give birth to a “perfectly imperfect”.
Mary Jane shoes , worn with high stockings or wooden clogs reminding us a northern europe savour.
zoccoli
Tocchi brillanti di nuance di verdi naturali, gialli un po’ acidi che virano verso gli arancioni.
Anche il beauty look sfilato in passerella, bacia la mia estetica, code di cavallo liscissime e trucco praticamente inesistente.
Bright touch of natural green, acid yellow turning into orange.
The beauty look on the catwalk was also lovely: clean faces and smooth hair as long horse-tail.
SPOLVERINOCOLORE
La prima definizione che mi viene in mente pensando ai capi di questa collezione è
”irrinunciabile”. The first definition occurred in my mind? A must have
Una classe che sa essere protagonista…Class knows how to be a star…

Cris Pedrotti

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

the evolution of species…military inspired

Ti perdono se il tuo primo pensiero è “militare, di nuovo?”
Lo stile military ormai è diventato un classico che in declinazioni sempre diverse si ripresenta puntuale ogni stagione e quest’inverno è più un mood che una tendenza, è molto più sottile ma non meno attraente.
Interessanti le proposte di Alessandro dell’Acqua con la sua linea N° 21 che si rifà in modo discreto a particolari, come i colori o ad abbinamenti per nulla banali con capi iper femminili, un mix con un sguardo accennato al guardaroba maschile per una sinfonia di opposti.
Pullover militari inspired, indossati con vestitini leggerissimi o con gonne floreali con filati lamè, lurex e lustrini, anche per Alberta Ferretti, per Marant…
Cappotti e giacche militareggianti con gamba nuda per Guy Laroche, Pucci…
Qualunque sia il vostro pezzo cult d’ispirazione military non sarà difficile declinarlo in versione preziosa seguendo gli spunti e le proposte delle passerelle.
I’ll forgive you if you think about it anda say ” again?”
Military style has become a classic and it is presented every season under different declinations.
This winter it will be more a mood than a trend, more subtle, but not less fascinating.
Alessandro dell’Acqua is proposing his Linea N° 21under interesting items mashed up with particular colors or unconventional matchings, with hyper feminine garments but with a slight glance at masculine’s wardrobe…
A symphony of opposites.
Alberta Ferretti and Marant… is proposing military overall worn on light dresses or flower gowns, made of lurex, lamè, or glitters fabrics.
Guy Laroche and Pucci show their military look coats and jackets worn on naked legs.
Whatever will your cult item be, it won’t be hard to transform it in a precious version inspired to fashion shows ‘ purposes.

21
21-dell'acqua
21-laroche
21-pucci
balmain-daks
ferretti-marant
marant
Senza-titolo-1
zadig-21
I’m not interested in a pure and single style, but I like the versatility to wear what I like.
That’s what this mood is talking about.
Lo stile puro non mi interessa, ma la versatilità da indossare sempre è ciò che mi piace di questo mood..

Cris Pedrotti

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

fashion show’s…. “transversal journey” { part two }

Per un mio “weekend time” cosa metterò in valigia?
Comodità, freschezza, immancabili un po’di righe che fanno sempre effetto “vacancy”, sportswear ma non troppo e tanto, tanto bianco.
What will I put in my suitcase for my weekend?
Comfort, freshness, Holiday Effect stripes , sportswear But not too Much and lot and lot Of white .
My “must have” for next summer…look easy to wear.
I miei “ must have” della prossima estate…look “easywear”:
Cristiano Burani: semplicità e versatilità in stile bon ton ed un po’ retrò; grande ricerca sui materiali con spalmature cangianti per strizzare l’occhio al futuro.
Cristiano Burani: simplicity and versatility in bon ton and retrò style, great research in the innovative and iridescent tissues, for a winking to the future.
Immagine-1
Immagine-2
Isola Marras: pochissimi accessori con tocchi di colore, trucco appena accennato, capelli leggeri e apparentemente disordinati, abito rigato in cotone morbidissimo e svolazzante, tutto come se il vento di Sardegna fosse nato apposta per scompigliarmi.

Isola Marras: a very few accessories with colorful touches. Little makeup, apparently messy hair. Light cotton and striped dress fluttering in the wind of Sardinia.
Immagine-4
Immagine-5
Grinko: geometrie eleganti e fluttuanti, bianco splendente, una reintepretazione del classico street e dello sportswear, che si incontrano e si confondono con un’eleganza essenziale.

Grinko: elegant and flowing geometries, shiny white, classic street and sportswear style with simple elegance.Immagine-3
Fay: stile décontracté, votato allo sportswear, un capo morbido ma iper-tecnologico,
tacchi vertiginosi reiventati partendo dall’immagine della “basket-shoe”.

Fay: dress hypertechnological, high heels inspired “basket-shoe”.Immagine-6
Immagine-7
Cool shapes in brilliant white!

Follow me always.
Il guardaroba perfetto non è ancora definito… seguitemi ne scoprirete delle belle!

Cris Pedrotti

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Stella Jean…dream of the Caribbean

Come in un quadro di Gauguin, l’abito si trasforma in testimonianza di vita ispirata ai Caraibi ed ad Haiti. Immagini assolate di paesaggi tropicali e arte naïf degli anni ’50, in voga nei Caraibi, piante, pesci variopinti ma non solo, il tutto mixato con lo sportswear, tanta ironia e solarità.
Collezione giovane che abbraccia anche il commercio etico, infatti tutti i gioielli sono stati realizzati ad Haiti, durante il viaggio di ricerca di Stella Jean con il Team Itc Ethical Fashion Initiative. Mescola stampe e accessori con humor con leggerezza, è allegra variopinta e politicamente corretta…mi piace e piacerà sicuramente anche alle giovanissime!
Stella Jean, the dress reminding us a Gauguin picture, a witness of Caribbean and Haitian lifestyle just mix sunny tropical landscapes to naïf art of the 50’s, plants colored fishes and much more to in ironic sportswear. More over this collection is ethically correct. In fact all the jewels have been manufactured there during her last trip to Haiti together with the ITC team. She mixes printings and accessories using humour and glamour. She is joyous and colored and politically correct.
I love her and young ladies will love her too!
Immagine-2Immagine-1Immagine-7Immagine-8Immagine-3Immagine-4Immagine-6Immagine-5Immagine-9Immagine-10Cris Pedrotti

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Gucci… the power of glamour

Bellissima la collezione SS2015 Gucci disegnata da Frida Giannini, le mie aspettative sono state assolutamente superate. L’ispirazione militare dissacrata con ironia e classe, un po’ Beatles e un po’ Jimi Hendrix, mi fa impazzire.
Abiti leggeri e delicati d’ispirazione orientale si amalgamano armoniosamente a gilet di pelliccia multicolor, pelle scamosciata e seta
Una collezione giovane ma di classe, ultra femminile, con la vocazione al lusso.
Peccato aspettare la prossima estate … giusto?
Frida Giannini designed such a beautiful collection for Gucci for next summer 2015, that my expectations absolutely exceeded…inspired to Military style has been desecreted by classy and ironic glamour, remindinf to the Beatles and Jimi Hendrix … That Was driving me Crazy!
Light and delicate Dresses, subtle oriental match so armonically to a multicolor fur overcoat or to extraordinary material such as suede and silk.
Extremely young and classy collection, really feminine with a certainly luxury vocation.
Infortunately not available until next summer… A pity. Isn’t it?
Ecco la selezione dei miei capi preferiti:
Immagine-2Immagine-1Immagine-3Immagine-4Immagine-5Immagine-6Cris Pedrotti

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

The Queen…Vivienne Westwood

Immagine-1Vivienne Westwood è una delle più influenti e riconoscibili designer britanniche degli ultimi 20 anni.
Anticonformista, eccentrica con uno spiccato istinto creativo, già dal suo esordio nel 1971 fece parlare di se, quando insieme al suo compagno di allora: Malcom McLaren fondò il suo primo negozio a Londra: “ Let It Rock “ e con le sue creazioni, rese manifesta la sua prima visione Punk.
Dopo molteplici variazioni di nome e di stile, il negozio cambiò in “ Sex” ispirandosi al sado-masochismo, con latex, spille da balia, catene da bicicletta… a cui venne accostato il classicismo inglese del tartan, un inno alla provocazione.
L’eccentricità e l’anarchia erano due premesse di base dei disegni della Westwood: il risultato fu eclatante, il culmine del suo punto di vista creativo , tanto che i Sex Pistols, nel loro primo concerto del 1976, salirono sul palco con le sue creazioni.
Da allora fu fonte di scandalo e di fascino internazionale e trasferitasi in Francia cominciò la sua irrefrenabile scalata al successo.Immagine-3Famosa per la sua inclinazione a scardinare i tabù e i valori delle vecchie generazioni, la designer ha sempre dimostrato però un grande rispetto per il passato a cui si ispira continuamente.
Il suo lavoro si è sempre basato sulla combinazione tra originalità e senso della tradizione:
tipici del suo stile sono i dettagli del costume storico, come corsetti e crinoline, rivisitati in chiave moderna e innovativa ed i classici tessuti appartenenti alla tradizione british, quali tartan e tweed.
Naturalmente dotata di un brillante intuito creativo, sempre avanti rispetto al suo tempo, è diventata fonte d’ispirazione per moltissimi designer del fashion d’avanguardia, uno su tutti il grande Alexander Mcqueen.
“Uso la moda come una piattaforma per parlare di politica. Sono riuscita a farlo per un bel paio di anni, ma poi non l’ho più fatto … [così] ho deciso di mettere nuovamente gli slogan alle mie collezioni. E ‘difficile dare una messaggio di moda, o politico, se non si utilizzano slogan…”
Immagine-8Designer, attivista, icona di stile, leggenda vivente della nostra contemporaneità, è riduttivo trovare una definizione che la rinchiuda in uno stereotipo, lei è molto di più.
 Non si può essere un buon designer di moda senza avere interessi profondi … cercare di capire il mondo in cui si vive e sfruttare al meglio la nostra vita“.Immagine-2Che Vivienne Westwood abbia una mente sempre proiettata in avanti nella reinterpretazione dei canoni stilistici del suo marchio è indubbiamente noto, così come le sue scelte anticonformiste per la presentazione delle sue linee. Ultima in termini di tempo, la collezione RESORT GOLD LABEL 2015 ha sfilato in Montenegro, nell’antica città fortificata di Budva, molto lontana dalle tradizionali Londra e Parigi, una scelta attentamente studiata che ha come significato l’apertura degli orizzonti.
Un viaggio nella foresta amazzonica è stato il punto di partenza ambientalista e l’ispirazione per quanto riguarda la palette dei colori che ha abbinato perfettamente all’iconica stampa floreale inglese “absence of roses”, in versione monocromatica, canna di fucile, bronzo iridescente e tocchi di luce fucsia e oro. Il risultato ha il timbro inconfondibile dello stile Westwood con abiti teatrali e magistralmente progettati.Immagine-4Uno dei suoi pezzi più belli è sia giocoso che di alta moda: con una sola manica larga e drappeggiata, perfettamente integrata alla gonna gonfia e al corpetto aderente di un intenso nero lucido, illuminato da nuance bluette.Immagine-6Le linee, ricche e pulite allo stesso tempo, ricordano le vesti greche ma con una connotazione sontuosa, che con sapienti tagli e strategiche pieghe, esaltano gambe e punto vita.
Una collezione che fa viaggiare solo indossando un vestito ed esalta la femminilità forte che da sempre è marchio di fabbrica della stilista inglese.Immagine-5Non è solo una linea di abbigliamento, ma uno spettacolo artistico di autoespressione sia creativa che d’impegno politico, aspetti che da sempre la connotano.Immagine-7In un libro autobiografico che uscirà in tutto il mondo il 09 ottobre 2014, ” Vivienne Westwood” ci racconta in prima persona, la storia della sua vita di creativa, di donna impegnata, di madre… e di nonna (ruolo a cui tiene tantissimo).
Immagine-9La copertina del libro, rimasta segreta fino ad oggi  è dell’artista fotografo Juergen Teller  e la ritrae nella sua  casa privata a Londra.
Amo il lato insolito delle sue creazioni, la sua eccentricità artistica, ma anche  la sua ricerca di “ normalità” e semplicità nella vita privata.
Cris Pedrotti

 www.viviennewestwood.com

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Trunk Show LIVIANA CONTI

06_highCos’è un trunk show? E’un evento esclusivo riservato a selezionate clienti, in cui viene fatta sfilare la collezione primavera/ estate 2014 di LIVIANA CONTI e in cui sarà possibile, per chi vuole, acquistare i pezzi cult di stagione.
Sarà un’occasione per passare insieme un paio di ore piacevoli, per conoscerci meglio e commentare la collezione.
Naturalmente, la vostra blogger Cris sarà lì ad accogliervi e a  presentarvi tutti gli outfit.
L’appuntamento è sabato 24 maggio, nella boutique “G atelier” di Castiglione del lago ( PG) in via Roma 69.
E se non siete nella rosa delle invitate, non demoralizzatevi: a partire dalle 18:00 l’evento sarà aperto al pubblico e potrete quindi, anche voi partecipare alla sfilata, ascoltare la musica Live di Diego Ruvidotti, degustare  il buon vino Madrevite Trasimeno ed essere immortalate dagli scatti artistici di Gabriele Cinti che farà anche il reportage della serata.
Conoscete il brand Liviana Conti?  Eccovi alcune indicazioni.
05_high
Liviana Conti, la signora italiana dell’ inventive knitting, colpisce dritto al cuore con look eleganti e formali, caratterizzati da ricerca nei particolari che fanno la differenza; creazioni in continuo movimento.
La donna Liviana Conti per la primavera/estate 2014 si veste di toni naturali e tinte forti, rasi e sete. Parliamo di una donna che accosta e sovrappone stili differenti definendo con i contrasti il proprio stile e creando così un look rigoroso e delicato, una collezione sofisticata e divertente per donne che amano giocare con la moda.
Forme delicate accompagnate da volumi morbidi e linee pulite, tessuti fluttuanti che cadono sul corpo femminile esaltando la femminilità e la sofisticatezza, richiamano un carattere romantico ma allo stesso tempo deciso. Proporzioni ora over ora aderenti, nuove sperimentazioni estetiche che ridefiniscono i dettami contemporanei dello stile.
Abiti e canotte in maglia di cotone e crepe, dal sapore geometrico, ingentiliti da giochi di drappeggi e arricciature per silhouette pratiche ma accattivanti.
Righe orizzontali a contrasto, stampe astratte e disegni optical creano pattern eleganti che donano un particolare stile armonico e ben definito.
Una palette cromatica che sceglie sfumature dal sabbia ai toni della terra ma anche bianco, lime, rosso, blu e verde per un tocco speciale di colore.
L’essenza Liviana Conti è dinamica e prorompente, semplice e accattivante…  in un prodotto che è essenziale ma raffinato.
Adoro tutta la collezione che trovo personale e facile da indossare…
perfetta per ogni occasione, dal più easy daily look agli outfit più ricercati per serate speciali.
Immagine 2Altre sorprese vi aspetteranno, ma per ora non possiamo svelare tutto.
Avete fatto spazio nella vostra agenda? Bene, vi aspettiamo numerose!
Cris

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

trova il tuo stile tra le sfilate milanesi…

A parte poche eccezioni, non sono rimasta particolarmente colpita dalle sfilate di oggi, ma se dovessi definire in poche parole, la mia sensazione immediata e globale, direi sicuramente: apertura al futuro, attenzione ai dettagli e qualità.
sportmaxMaterie prime preziose trattate per la splendida collezione Sportmax, aggressiva e nel contempo pensata per essere indossata.
I particolari delle stampe pitone su pelle danno un tocco originalissimo…un vero giro di volta per il marchio che dimostra carattere e grinta…Ps: uno di questi capi sarà mio!
iceberg-slideLo stilista Alexis Martial ha scelto la sperimentazione dei tessuti con l’uso del neoprene e i grafismi per l’accattivante collezione Iceberg.
Giovanile, grintosa, dalle linee asimmetriche e ironica nella scelta delle stampe multicolor.
Tocchi di colore fluo accentano i particolari…interessante… sportiva e contemporanea.
emporio-armaniRingiovanisce, pur non smentendo lo stile, la collezione Emporio Armani.
Modelle dall’aspetto sbarazzino esaltano sia capi dal taglio maschile che capi ironici e danno piglio a quelli un po’ più classici. Divagazioni sul nero e sul grigio molto chiaro con pochi tocchi di colore azzurro che vira al turchese. Sofisticata e scanzonata.
A domani con Bottega Veneta, Roberto Cavalli, Jil sander, Cividini… e vediamo chi ci sorprenderà …

Cris

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

sfilate Milano…

Frida Giannini per Gucci, ha fatto sfilare una donna d’ispirazione anni’70. Coloriture pastello e forme classiche per una donna ribelle ma con il bon ton nel DNA.
Trovo questa collezione accattivante, femminile a portabilissima…
gucci slideManuel Facchini direttore creativo di Byblos ha portato sulla passerella una donna futuristica con stampe d’ispirazione cosmica….seta e inserti in pelle, geometrie glaciali, camicie leggerissime e ampie, colori netti come il bianco e nero, uniti al rosso e al blu elettrico….una collezione senza compromessi…BIBLOS SLIDEFrankie Morello con i suoi abiti d’ispirazione college veste ragazze dall’aria inquieta, abiti come sottovesti d’organza stampata, scarpe basse e pesanti con gonnelline plissetate…ci vuole carattere per portare questi capi.FRANKIE MORELLO SLIDEPer Alberta Ferretti l’ispirazione è sicuramente bucolica sia nelle coloriture che nelle decorazioni con effetti tridimensionali floreali, tulle, matelassè… è delicata  fiabesca l’immagine questa donna romantica.ALBERTA FERRETTI SLIDEa domani con le sfilate di Moschino, Andrea Incontri, Max Mara, Blugirl e Ports 1961…e altri

Cris

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Moda a Milano

Calato il sipario sulla fashion week inglese, ha preso il via il Milano Moda Donna, l’evento più prestigioso organizzato dalla Camera Nazionale della Moda Italiana.
Fino al 24 febbraio saranno presentate oltre 143 collezioni, tra sfilate e presentazioni.
L’onore d’inaugurare la settimana l’ha avuta Chicca Lualdi, giovane designer con il suo marchio “Beequeen” dalla vocazione minimal, dalle linee pulite, tagli precisi e passione per l’uso di accenti di colore.

CHICCA-LUALDI-BEEQUEEN-SLIDEAnche Angelo Marani, pragmatico stilista e imprenditore di Reggio Emilia, appassionato di maglieria, “artista artigiano” così come lui si definisce, ha già sfilato questa mattina.
In anteprima un piccolo estratto di alcuni capi in passerella.
ANGELO-MARANI-SLIDEI big del giorno di avvio sono però GucciAlberta FerrettiFay che sfileranno dal pomeriggio in poi.
Vi terrò aggiornate e… viva il Made in Italy…

Cris

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

{rise and shine}

Collezioni estate 2014
Collezioni estate 2014

Arriva la primavera…e con la bella stagione il desiderio di essere vestite di colori.
No agli effetti caleidoscopio, ma assolutamente si al monocolore come interprete di eleganza, sgargiante o pastello scegliete quello più adatto al vostro incarnato, l’importante che sia cromaticamente puro, brillante e intenso per vestire di una identità precisa.
Il “Must Have” di oggi è sicuramente lo spolverino, evergreen del guardaroba, sorprendentemente insensibile alle variazioni di tendenze, riportato alla luce da un’interpretazione ultra contemporanea data dal colore acceso che diventa indiscusso protagonista. Lo spolverino in renna è il più elegante e morbido dei soprabiti, dal fascino dinamico dallo stile funzionale e moderno, versatile, morbido e femminile da indossare sia di giorno che di sera, per …

la compiaciuta debolezza di non passare inosservate.

Cris

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Deconstruct / Reconstruct

Ferrè - Costume NationalLa forza comunicativa dello stile iperstrutturato ma con un look decostruito, forme lineari dal taglio grafico e geometrico che si sovrappongono. Giacche e abiti decostruiti e rimessi insieme con le proporzioni spostate in modi spesso ferocemente asimmetrici, con l’effetto paradossale di rendere gli abiti più semplici e portabili con un  gusto colto e sofisticato, sempre attento alla femminilità, per una donna moderna che attrae.Costume NationalDualismo tra spirito classico e moderna espressione del fascino metropolitano chic.

Cris

 

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

{Tout ce qui brille}…allure of look

Dalle passerelle di Milano, New York e Parigi, le nuove tendenze Styling estate 2014 …Naturalmente chic…

I capelli, naturale ed indiscutibile patrimonio della bellezza femminile si delineano con pettinature apparentemente casuali, dai tagli sobri morbidi e quasi elementari. La tendenza è quella di styling mai troppo costruiti, appena sfiorati dal movimento e caratterizzati da una naturalezza che evita la rigidità. I colori dall’ aspetto naturale, mai uniformi sono arricchiti da effetti  luminosi , il color miele dorato, scuro o chiaro… caldo e rassicurante sarà il must. La pelle è perfetta e luminosa, enfatizzata da un trucco invisibile con accenti che pongono in risalto lo sguardo.

[left]riga da una parte[/left]
[right]Riga in parte  che lascia scivolare i capelli  a lato in modo morbido e dolce per una sensualità spontanea priva di fronzoli, sottile equilibrio di grazia e semplicità. Colori neutri per massimizzare i riflessi di  luce sulla pelle, effetto ragazza perfetta, intellettuale e luminosa. Labbra naturali e rosate grazie a  lucida labbra soft.[/right]

[left]effetto-pelle-pulita[/left]
[right]La pelle perfetta e lucida è accentuata da lipgloss sulle palpebre e le gote per aggiungere un effetto liscio con effetti di luce. I colori che degradano dal bianco al cipria, donano un allure elegantemente moderna. Le sopracciglia folte e  ben disegnate contornano occhi appena truccati.[/right]

[left]cattive[/left]
[right]Ma ecco le “cattive ragazze” con nuovi approcci alla femminilità dal mood androgino enfatizzato dalle sfumature dell’imbrunire per assecondare lo sguardo penetrante.[/right]

[left]trucco[/left]
[right]Le tonalità metalliche, liquide per un appeal grafico dove la sorpresa e il dettaglio fanno la differenza. Elementi visivi d’ispirazione concettuale per accentuare un look attentamente concepito e sofisticato.[/right]

Scegliete il look che più vi si addice e conditelo con tantissima personalità…                                 { questo è glamour }.

Cris

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

…”a portata di mano”

 

borse-estate-2014jpg
Details

Le borse sono e saranno sempre un must-have irrinunciabile!  Chi oserebbe uscire di casa senza ? Metropolitana chic, easy e cosmopolita, elegante o trendy, essenziale, retrò glam, maschile o bon ton…pochette, baguette, grande, piccolissima…. scegliete quella che più si addice al vostro Mood…ma attenzione, il diktat della prossima estate sarà rigorosamente …     ” a portata di mano “.

Cris

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

{ Asimmetrie di stile }…

sportmax-estate-14
Sportmax sfilata estate 2014

…ecco altri meravigliosi capi estratti per voi dalle sfilate estate 2014 Sportmax.….
Un’eleganza dalla ricercatezza discreta e non scontata, grande attenzione ai dettagli, fresca e femminile la Silhouette è sottile e allungata, morbida e leggera, elegantemente sexy.
Tenui e delicati i colori riflettono la femminilità: colori neutri che degradano dal bianco al cipria, resi contemporanei da un tocco di nero …giocano con effetti iridescenti e tessuti trasparenti dai volumi leggeri e dalle linee morbide.
Abiti sofisticati e relaxed, che  lasciano libero il corpo, accentuando i movimenti, tubini doppiati e taglio laser studiato apposta per far risaltare la bellezza dei materiali fluidi e soft (sete, satin o tecnici).
Proporzioni e lunghezze che ristudiano forme e i movimenti, donando dolcezza e sensualità , grazie all’uso di materiali lavorati e drappeggiati quasi esclusivamente a rettangoli e quadrati, secondo l’approccio geometrico e modernista.

splendidi….

Cris

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

“What I’ll be wearing”

bottega-veneta
estate 2014-Bottega Veneta

Cominciamo a pensare all’estate:
…adoro i capi di “Bottega Veneta”….. uno stile deciso e appassionato che si snoda superbo e che ha come filo conduttore la ricercatezza delle linee e la sartorialità … sobrietà e raffinatezza …capi eternamente contemporanei … dettagli unici e rari… quello che io definisco” puro lusso“ è tutto ciò che proviene dalla creatività e dalla manualità artigianale … ciò che ha reso famoso il Made in Italy…

Cris

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]