Ermenegildo Zegna Summer 2022, ha aperto venerdì la Milano Fashion Week Uomo con una delle collezioni più raffinate e sofisticate disegnate da Alessandro Sartori. Un grandissimo inizio.

Zegna ci ha portato in un viaggio profondamente urbano- industriale ma allo stesso tempo arioso, in un quartiere milanese periferico costruito da Aldo Rossi negli anni ’60 e ’70. Circondati da uno scenario architettonico imponente, i modelli e le modelle, hanno sfilato in un piazzale spopolato fino a trovare posto davanti ad un mega-schermo; il tutto con sullo sfondo le torri pendenti di Dominique Perrault, a Rho, alle porte di Milano. Nella conclusione del video sul mega-schermo alcuni modelli hanno preso posto, camminando sull’acqua, in un lungo tavolo allestito dentro le acque di una fontana, per brindare con gioia alla loro ritrovata libertà.

In perfetta armonia con la scenografia della sfilata la collezione ne rispecchia le percezioni: ariosa, pulita, urbana ma libera.

Soprannominata “The New Set”, l’ultima collezione di Ermenegildo Zegna XXX Summer 2022 spezza i tradizionali codici dell’abbigliamento maschile, sostituendo il blazer con la giacca di lino a tre bottoni. Un rinnovato guardaroba maschile fluido, costruito attorno a quattro categorie: la nuova giacca o over t-shirt, la maglieria, i pantaloni con nuove vestibilità, a vita alta e senza cinta e le scarpe sportive.

Dando risalto più che mai ai colori e alle linee pulite, il direttore creativo del brand piemontese di luxury menswear, ha saputo costruire un guardaroba elegante, indossabile e ultrasofisticato. Con una raffinata reinterpretazione della sartoria classica, depurata da qualsiasi eccesso, ha dato vita a un nuovo stile maschile; informale, lineare e lussuoso che mette in risalto la ricchezza dei tessuti. Le silhouette monocrome, ariose e fluide hanno dato vita ad un guardaroba componibile con capi multifunzionali, leggeri, indossabili e comodi. Una collezione uomo, indossabile anche dalle donne, come la presenza di modelle, ha confermato.

Cappotti lunghi e giacche a kimono, stretti in vita da un nastro; grandi spolverini leggeri e giacche a taglio camicia, in pelle di vitello liscia dall’effetto da sembrare cotone. Camicie, bluse e t-shirt oversize su shorts e pantaloni ampi, per look che tono su tono ma abbinabili e mixabili.

Una splendida collezione Ermenegildo Zegna XXX Summer 2022, libera e funzionale.

Un’estetica da lavoro, quasi rigorosa ma dall’aspetto sportivo, non formale composta di capi multifunzionali, leggeri, indossabili e comodi. Il fulcro della collezione è la realizzazione di capi intercambiabili, con moduli di colori abbinabili a piacimento: rosa pastello, sabbia, tabacco, panna, blu e verde. Colori luminosi, ariosi che uniti alle rifiniture sofisticatamente pulite e a taglio, hanno creato un’armoniosa pulizia.

Un uomo solare, attivo, sportivo e positivo è quello che ci ha regalato Alessandro Sartori. Il risultato è una collezione Ermenegildo Zegna XXX Summer 2022, esteticamente essenziale, ma ricca di dettagli, finiture elaborate e nuove soluzioni tecniche. Qui la costruzione la fa da padrone, con gli abiti liberati da ogni superfluo, comprese fodere e imbottiture. 

A presto per nuove news dalla Milano Fashion Week 2021

Se ti è piaciuto l’articolo, votalo, grazie!

Cris…VeryCris